Villaggi a Santorini

SEARCH HOTELS


Arrival
Departure

Info utili:

alcune informazioni pratiche utili a visitare Santorini

Leggi »

News

Assistenza Clienti

Assistenza Clienti


Villaggi a Santorini

 

Da Nord a Sud:

Oia
Il tradizionale villaggio di Oia è situato sulla punta settentrionale dell'isola, sulla vetta della scogliera a picco sulla caldera ed e' particolarmente celebre per le coppie per via delle romantiche atmosfere che regala.
La piazza del paese si affaccia sul mare e da qui al tramonto è possibile ammirare e fotografare dei fantastici panorami. La baia di Amoudi si trova direttamente sotto al villaggio, accessibile solo grazie ad un ripido sentiero lungo la scogliera.
Il fascino unico di Oia risiede nel suo labirinto di casette, molte scavate nella roccia vulcanica e dipinte tutte di bianco oppure in blu e ocra. Ci sono anche palazzi neoclassici con i loro cortili, stretti vicoli acciottolati e le cupole blu scintillanti al sole.
Il museo navale (10-14 e 17-20, chiuso Martedì) è situato in un antico palazzo e racconta la storia marittima di tutta l'isola e dei suoi abitanti. Ci sono molti oggetti in mostra, fra cui rare polene di navi, vecchie attrezzature marittime e modelli di antiche e moderne navi usate dalle genti di Santorini.
Oia ha anche un centro culturale, una galleria d'arte e una miriade di negozi che vendono oggetti di artigianato, gioielli e una vasta gamma di souvenir.

Oia Santorini

Amoudi
Situato sotto ad Oia, è un tradizionale villaggio greco di pescatori. Il porticciole offre anche un'area adatta per fare il bagno, ma non c'è una vera e propria spiaggia. Tuttavia, se camminate troverete dopo le taverne una piccola baia, ottima per prendere il sole e godere del panorama. Vi è un autobus per Amoudi che si ferma pero' ad Oia: da lì potete scendere a piedi lungo il sentiero o prendere un asinello.

Amoudi - Santorini

Finikia
E' un piccolo villaggio appena fuori Oia, che conserva molti degli elementi architettonici e sociali della vecchia Santorini. Un bel posto per fare una passeggiata e ammirare tutti gli incredibili colori e gli stili delle case locali.

Firostephani
Situato a nord di Fira, praticamente una continuazione della città, è anch'esso arroccato sul bordo della scogliera. Ancora una volta, da qui si gode una splendida vista sulla caldera e sul vulcano e troverete una serie di interessanti chiese da visitare.

Imerovigli
Imerovigli è situato nel punto più alto sul bordo della caldera a oltre 300 metri sul livello del mare. Il villaggio si trova a breve distanza da Fira ed e' uno dei luoghi che non devete mancare di visitare durante il vostro soggiorno.
A ridosso del paese c'è il castello di Scaros che proteggeva l'approdo occidentale all'isola dagli attacchi e le sue difese non sono mai state violate nel corso dei suoi 600 anni di vita. Presso questo castello nel 1207 il leader veneziano Marco Sanouthos, dopo aver conquistato l'isola, chiamo' l'isola Santorini in onore di Santa Irene.

Imerovigli, Santorini

Messaria
Messaria è un pittoresco villaggio circondato da giardini e vigneti, situato a 4 km da Fira, nel centro dell 'isola a sud-est. Essendo la principale zona di produzione vinicola dell'isola, Messaria ha visto di recente lo sviluppo di alberghi di lusso e negozi specializzati. Le chiese della Metamorfosi di Sotiris e Agia Irini, entrambe costruite tra il 1680 e il 1700, e la chiesa di Metropolis sono tutte meritevoli di una visita.
Messaria ha un fascino pittoresco molto cicladico, con le sue casette bianche e stretti vicoli.

Vothonas
Il villaggio di Vothonas si trova a 6 km dalla città di Fira. Si tratta di uno dei più pittoreschi villaggi di Santorini e potete essere certi di trovare pace e tranquillità in questo borgo scavato nella roccia. Le facciate delle case sono pregevoli e dotate di eleganti portali.
Una visita al Vothonas non è completa senza aver visitato la splendida chiesa di S. Anna, che e' la più antica chiesa del villaggio, costruita nel 1827. Il suo punto forte è il pannello in legno scolpito con scene del Vecchio Testamento.
Sulla strada per Kamari Beach, il Museo del Vino (12-20, ogni giorno), presenta la storia della produzione del vino sull'isola dal 1660. Ci sono visite guidate, audioguide e il visitatore può guardare il breve film 'La storia di Santorini'. Il museo è situato in una grotta naturale 6 metri nel sottosuolo e lunga 300 metri.
Santorini è famosa per il suo vino e quindi, una volta sull'isola, una visita ad una cantina dovrebbe essere nel vostro itinerario. Senza elencarle tutte in dettaglio, citiamo almeno la Canava Roussos (Mesa Gonia, Kamari) e Hatzidakis (Kallistis Pyrgos). Sono aperte al pubblico e vi sara' permesso gustare il buon vino bianco secco che producono.

Pirgos
Questo villaggio presenta alcune belle case antiche, i resti di un castello veneziano (degno solo per le viste dai suoi bastioni) e diverse chiese in stile bizantino; il più rilevante è il Theotokaki, con alcuni interessanti affreschi.
Il monastero di Profitis Ilias si trova a 3 km dal villaggio. Situato sulla cima del monte che porta lo stesso nome, la sua costruzione iniziò nel 1771. Il museo del monastero è pieno di articoli ecclesiastici, comprese alcune icone dal 15° al 18° secolo, una croce di ferro del 20° secolo, oggetti di argento e la mitra del Patriarca Gregorio quinto, ornata con un diamante.
Il monastero ospita un'affascinante festa religiosa il 20 luglio di ogni anno.

Megalochori
Il villaggio di Megalochori si trova a 6 km da Fira e presenta le chiese di Agia Anargyri, Isodia tis Theotokou e Agios Nikolaos Marmaritis (marmaro in greco significa marmo), sulla strada per Emborio, tutti meritevoli di una visita.

Emborio
Emborio è un grande paese, con piccole e pittoresche strade e belle casette bianche. Il villaggio aveva anche un castello nel Medioevo, i cui resti sono ancora visibili. A nord del paese vi è un possente edificio quadrato chiamato 'Goulas', in cui gli abitanti si riparavano durante le incursioni dei pirati.